Ingegneria naturalistica

Il progressivo diffondersi della cultura ecologica ha fatto sì che alla fase di "ripristino ambientale" dei cantieri di costruzione, venisse attribuita un'importanza sempre maggiore. Si tratta di restituire alle aree oggetto d'intervento, l'aspetto morfologico preesistente mediante la riprofilatura del terreno, il consolidamento dei versanti ed infine ottenere in tempi ragionevoli il ripristino della flora pre-esistente.

Quest'ultima attività, definibile con il termine di "ripristino vegetazionale" , ha il duplice scopo di stabilizzare i versanti e restituire al paesaggio l'aspetto originario.

La MIDAL Srl in tale settore vanta una prestigiosa ed affidabile esperienza e competenza in campo nazionale; ha infatti eseguito i più importanti lavori di ripristino ambientale realizzati negli ultimi anni sui progetti per la costruzione di metanodotti SNAM , operando nei tratti con il più difficile impatto ambientale e nelle percorrenze di aree protette e parchi , oppure di terreni con particolari vincoli idrogeologici, ricevendo il plauso di Enti e organizzazioni del settore , nonché fregiandosi di prestigiose pubblicazioni e documentazioni di vario genere effettuate
da testate giornalistiche e trasmissioni di documentari a livello nazionale.